Home / Thailandia Info / Consigli / Combattimenti di muay thai | Una serata allo stadio
Combattimenti di muay thai Lumpinee Stadium
Combattimenti di muay thai Lumpinee Stadium

Combattimenti di muay thai | Una serata allo stadio

Nella lista delle cose da fare in Thailandia, anche se non sei un praticante, non puoi non mettere una serata allo stadio per vedere i combattimenti di muay thai.

Sei alla ricerca della vera Thailandia? Tutto quello su cui ti sei documentato ti sembra troppo turistico o finto? Ho la risposta per te: devi andare a vedere i combattimenti di muay thai. Potrai immergerti in uno degli aspetti davvero thai. Anche se non tutti i combattimenti sono di altissimo livello come ti aspetti, in generale tutto il settore muay thai si è mantenuto abbastanza puro e fedele alle tradizioni.

In ogni città o isola che visiterai, troverai facilmente uno o più stadi con combattimenti di muay thai.

Il più famoso è, forse meglio dire “era”, il Lumpinee a Bangkok, la Mecca dei combattimenti di muay thai, un pellegrinaggio obbligato per tutti gli appassionati. Da febbraio del 2014 nemmeno il Lumpinee è più quello di una volta, l’hanno rifatto nuovo a 20 km dall’originale, in direzione Don Muang. Dicono i ben informati che il livello dei combattimenti non è più quello di prima; io non ci sono ancora stata, ma quello vecchio non lo dimenticherò mai.

Ora come ora, a Bangkok ti consiglierei il Rajadamnern.

Fuori dagli stadi grandi come questi che ho menzionato, ti lasceranno intendere che non essendo thai puoi sedere solo a bordo ring, ad un onesto 2.000 thb. In realtà puoi sederti dove ti pare (con biglietti da 1.000-1.500 thb), al di fuori della zona scommesse. Mi rendo conto che il prezzo del bordo ring è altino (siamo in Thailandia, non a Las Vegas), ma dal mio punto di vista ne vale comunque la pena. I biglietti per i posti più lontani dal ring sono più economici e i combattimenti si vedono bene lo stesso.

La serata inizia alle 18 precise (strano ma vero, a volte qualcosa in orario c’è) e si svolgerà per qualche piacevole ora. Attenzione che col taxi, per arrivare allo stadio ci vuole un secolo da ovunque tu sia (per una strana legge del traffico di Bangkok).

Fra Lumpinee e Rajadamnern ci sono combattimenti tutte le sere.

Combattimenti Muay Thai Bangkok Lumpinee
Combattimenti muay thai Bangkok Lumpinee

Anche sulle isole principali potrai facilmente trovare serate di combattimenti; a Koh Samui, per esempio, ci sono 3 stadi ufficiali:

  • Phetchbuncha Stadium (mercoledì e sabato, anche lunedì in alta stagione): vicino al Laem Din market; c’è in giro talmente tanta pubblicità loro che non puoi non vederli e non scoprire dove sono. Staff simpatico come la sabbia nel costume, ma i migliori combattimenti di Samui sono lì.
  • Chaweng Stadium (martedì e venerdì, anche domenica in alta stagione): vicino al Solo Bar, più simile ad una discoteca che ad uno stadio, incontri “così così”, dipende dalla serata.
  • Samui Stadium (giovedì): il più vecchio stadio di Samui in Soi Reggae, che ha riaperto dopo anni di pausa. Non se ne parla gran bene.

I biglietti sono di 2-3 prezzi diversi: 1.200-1.500-2.000 ad oggi, a seconda del posto e del tipo di serata.

Se sei accompagnato da persona thai (parlo di Koh Samui), sappi che potranno verificarsi 3 diverse situazioni:

  • alla biglietteria ed alla porta nessuno ti dirà nulla, pagherete due biglietti a prezzo pieno e tanti saluti;
  • potrebbe esserti richiesta una simbolica cifra di 2-300 THB per la persona thai che è con te, che di solito non deve pagare, ma se si presenta alla porta con un “farang” magicamente si crea una tariffa thai e tu pagherai prezzo pieno;
  • la persona thai che ti accompagna entra gratis, ma può accomodarsi solo nella ZONA THAI, tu paghi prezzo pieno e ti siedi dove preferisci. La zona thai, per una regola basata sull’auto-apartheid, è esclusivamente per i thai, tu non potrai andarci, quindi se opti per pagare solo tu non potrete sedere vicini (ma risparmierai minimo 1.200 thb)
    Combattimenti muay thai
    Combattimenti muay thai – Area destinata ai thailandesi

Il livello dei combattimenti è buono, ma imparagonabile a quelli che puoi vedere a Bangkok, salvo rarissime eccezioni. Diciamo che i combattimenti di Bangkok stanno ai mondiali di calcio come i combattimenti a Samui stanno alla serie B con sprazzi di serie A.

Sempre a Samui c’è il ring di Lamai, al centro di un “cerchio della vita” fatto di gogo bar, dove al sabato sera si menano, vestiti da muay thai, le ragazze dei gogo bar, qualche ragazzino e qualche malcapitato fighter a cui non è stato spiegato esattamente dove stava per combattere. Ovviamente non si paga l’ingresso, le ragazze dei gogo bar proveranno a farti bere quanto più possibile (riuscendoci) e anche i combattimenti ti sembreranno belli.

Combattimenti a Koh Samui Lamai go-go bar
Combattimenti a Koh Samui – Lamai go-go bar

Nelle altre isole, prendendo spunto da una citazione di “Puerto Escondido” di Gabriele Salvatores, così come successe ad Anita del film con il peyote, sarà lo stadio a trovare te.

Scommettere in Thailandia non è legale, ma allo stadio lo fanno spesso, i thai ovviamente, ma anche molti stranieri. In alcuni stadi c’è addirittura il banco delle scommesse con tanto di cartellini e foto con eventuale malloppo vinto in mano.

Chi vuole scommettere su un amico o su uno che semplicemente ispira fiducia, di solito chiede all’angolo di quel fighter con chi può parlare o se “possono pensarci loro”; non è buona cosa girovagare per lo stadio sventolando dei mille baht, equivale a bruciarli nel portacenere.

É consentito andare a curiosare negli spogliatoi, potrai vedere la preparazione ai combattimenti, come vengono eseguiti i bendaggi alle mani ed il massaggio riscaldante; cerca di essere una presenza discreta, gli atleti stanno per combattere quindi hanno bisogno di non essere disturbati.

Ora non ti rimane altro che consultare il calendario, scegliere la serata migliore e andare a farti una scorpacciata di combattimenti. Buon divertimento.

About Nostramanus

mm
Quando ero piccina ho iniziato a parlare e a camminare molto tardi, forse è per quello che non ho mai più smesso! La curiosità è femmina e quindi mi appartiene, amo viaggiare e vedere con i miei occhi luoghi, culture e abitudini diverse dalla mia. Da qualche anno vivo stabilmente a Koh Samui in Thailandia e la amo profondamente con tutti i suoi pregi, difetti e contraddizioni e posso dire con assoluta certezza che quest’isola, ormai, non ha più segreti.

Check Also

Museo Lanna Folklife Museum

Cosa vedere a Chiang Mai | Il museo “Lanna Folklife Museum”

La prima cosa da fare quando si arriva a Chiang Mai – beh, dopo aver …