Home / Racconti / THAILANDIA| L’incontro con Nonna Isaan, una donna meravigliosa
Nonna-isaan

THAILANDIA| L’incontro con Nonna Isaan, una donna meravigliosa

La storia di un incontro davvero speciale.

 

Nonna Isaan è un arzilla vecchietta di circa 75-76 anni.
Nonna Isaan abita a circa 80 km da Khon Kaen, in un paesino di agricoltori.
Nonna Isaan è un po’ curva, dai segni che il tempo le ha lasciato mentre lei si prendeva cura dei suoi campi; ora, a suo modo, continua ad aiutare nei campi.
Nonna Isaan è la nonna di mia moglie.
Nonna Isaan ha tanti figli, ma è rimasta solo una figlia col marito a prendersi cura dei campi.

Questa figlia ha due figlie, sono grandi e tutte e due infermiere; una lavora a Khon Kaen e una a Bangkok, in un ospedale privato.
Nonna Isaan ne ha viste tante e ne ha passate pure di più!

Tra la fine del ‘900 e l’inizio del 2000, in 4 anni ha perso il marito e due figli, tutti a causa dell’alcol: sono morti tutti di cirrosi.

Un altro che beveva pure lui, dopo che l’ultimo fratello è morto, ha preso paura ed è andato al tempio a farsi monaco per 3 mesi, diceva lui; ora sono 13 anni che è monaco.
Nonna Isaan…la prima volta che la incontrai, al suo paese, mi prese sotto braccio e portandomi a far il giro dell’isolato mi spiegò la storia di alcune case del posto.

 

“Nonna Isaan è nata povera, è cresciuta povera, ma ha visto tanti più poveri di lei”.

Tra un po’ di isaanesco e un po’ di traduzioni da parte di mia moglie disse:

“Vedi questa casa? La figlia era andata a “lavorare” a Pattaya, ha conosciuto un farang  molto più vecchio di lei: era venuto qui e aveva comperato tanti elettrodomestici per la casa dei genitori, grande tv, grande frigo, aria condizionata. Ecco vedi il pick-up in strada? Pure quello; poi era tornato a casa in Europa, non so, forse Norvegia. Pensava che lei fosse qui al paese e invece i suoi amici l’hanno fotografata a Pattaya con altri farang. Lui è tornato ed è venuto qui. Ah ah ah ah ah, dovevi vedere!!! È entrato in casa e ha rotto tutto quello che aveva comperato!!!

La vedi quella casa nuova? Ora ci vive una thai con il suo nuovo marito thai, prima stava con un farang, poi dopo che questo gli ha costruito la casa lei lo ha mandato via”.
“Nonna, ma perché mi racconti tutte queste storie? Sono un farang pure io no?
“Sì, ma quanti anni sono che vieni in Thailandia?”
“11 anni”.
“Allora se sono così tanti anni che vieni qui, parli e capisci il thai; queste cose le dovresti sapere anche da solo”, disse ridendo mentre mi guardava.
Nonna Isaan mi confidò che si era rotta le scatole di continuare a fare tambun (donazioni) al tempio sperando che le cose andassero meglio.

“Sono 70 anni che faccio donazioni!!! Non è mai cambiato niente ed ora a quasi 80 anni non credo che nulla cambierà”.

Nonna Isaan più di un anno fa mi confidò piangendo:

“Ecco, tanti anni di sacrifici e ora si mangeranno tutto queste qui!!!”, riferendosi alle due nipoti infermiere.

Una, la più giovane, quella che lavora a Khon Kaen, si era comperata una Toyota Vios sfruttando l’ultimo periodo degli incentivi governativi per l’acquisto della prima auto.

Solo che aveva fatto fare i debiti ai suoi genitori per avere i primi 100.000 baht da pagare come anticipo per l’auto; ora lei deve pagare, oltre ai debiti dei genitori, anche 7-8.000 baht al mese per 5 anni per le rate dell’auto.

La più grande, appena saputo dell’acquisto della sorella più piccola, che ha fatto?

Si è comperata un Honda Civic da 900.000 baht: vuoi mica che perda la faccia comperando un’auto più piccola della sorella.

200.000 baht di anticipo e i genitori contadini che hanno fatto? Hanno fatto i debiti per una, devono farli anche per l’altra, così hanno ipotecato altra terra.

Ora lei deve pagare la rata dei 200.000, il debito dei genitori, più 11.000 baht al mese per 5 anni come rata dell’auto.

Lei lavora in un ospedale privato a Bangkok e con gli straordinari dice che guadagna 30.000 baht al mese.

Tutt’e due hanno iPhone ultimo modello, iPad ultimo modello, ma guarda caso da quando hanno acquistato l’auto non è che vadano in giro come prima a fotografare templi, cibi, viaggi, no no. Sarà forse che per pagare le rate dell’auto, il debito dei genitori, la benzina, l’assicurazione si sono accorte che non è così facile starci dentro?

Nonna Isaan aggiunge:

“Ora che i loro genitori avevano appena finito di pagare i debiti per farle studiare…ma che bisogno c’era di comperare auto nuove? Se non hai i soldi perché le devi comperare?! Noi in tanti anni di campi non abbiamo mai comperato un pick-up!!! Eppure ci avrebbe fatto comodo!!! Ma non avevamo i soldi!”
Nonna Isaan dice anche che la sua famiglia non è l’unica a essere in quelle condizioni: nel paese tutti si stanno indebitando per comperare auto, pick-up ai loro figli che sono andati in città. “Ma quando i miei figli non saranno più in grado di coltivare il riso, chi prenderà il loro posto? Nessuno!!! Ci toccherà vendere tutto per due soldi!”
Lunga vita a Nonna Isaan, che quando il monaco santone le ha detto che quest’anno avrebbe dovuto fare una mega festa al tempio per il marito morto oltre 10 anni fa, perché il santone durante una visione ha visto che lei sarebbe morta durante l’anno, gli ha risposto:

“Grazie, ma abbiamo già abbastanza debiti da pagare…e se poi non muoio? Me li dà indietro i soldi il tempio?”

(QUI la seconda parte).

About Mr.Pui

mm

Check Also

telenovela thai

LA TELENOVELA THAI E LA LAVATRICE

Ci sono alcune priorità in Thailandia, e le telenovela Thai sono una di queste…