Home / Sud Est Asiatico / Birmania / Visto per la Birmania (Myanmar)
resized_resized_Three_Pagodas_Pass_Myanmar_border_sign

Visto per la Birmania (Myanmar)

Il visto per la Birmania (Myanmar) è necessario se ci si reca anche solo per turismo, non si può ottenere all’arrivo in frontiera ma va richiesto in un ambasciata birmana prima di affrontare il viaggio.

La informazioni sotto sono tratte dal sito ufficiale dell’ambasciata italiana a Yangon, oltre a informazioni riguardo il visto ce ne sono altre che possono esservi utili se si sta progettando un viaggio in Birmania.

1) Avrò bisogno del visto per entrare in Myanmar? Dove posso ottenerlo? I cittadini italiani che intendono recarsi in Myanmar devono essere provvisti di passaporto con almeno sei mesi di validità e visto d’ingresso. Il Ministero degli Esteri della Repubblica dell’Unione del Myanmar ha annunciato l’introduzione del visto d’ingresso nel Paese online a partire dal 1 settembre 2014. E-visa consente di far domanda di visto per turismo per i cittadini di  41 Paesi (inclusi i 28 dell’Unione Europea) e dei 10 Paesi membri dell’Asean (una volta approvato l’e-visto sarà valido per 90 giorni e una volta utilizzato sarà valido per 28 giorni di soggiorno). Le informazioni per l’ottenimento del visto online sono reperibili sul sito web www.myanmarevisa.gov.mm. Per altre tipologie di visto, occorre presentare, oltre al passaporto, due fotografie formato tessera, la fotocopia della carta d’identità (o della patente di guida) e due moduli debitamente compilati che posso essere richiesti via fax all’ambasciata del Myanmar a Roma, Via di Villa Grazioli 29 int. 7, tel. 0039 06 363 03 753Fax. 0039 06 362 98 566 e mail : merome2010@gmail.com
2) Quali sono i beni che devono essere dichiarati all’arrivo?
All’arrivo in Myanmar bisogna dichiarare il possesso di eventuali apparecchiature elettroniche, preziosi, e valuta estera superiore ai US$ 10.000.

3) Qual’é la valuta straniera più facile da cambiare? Esistono bancomat? Posso usare le carte di credito?
I dollari statunitensi, Euro e lo yen giapponese sono le valute straniere più facilmente convertibili in kyat (la valuta locale). Si puo’ ritirare denaro in contante con carte di credito Mastercard e Visa, e ci si puo’ avvalersi di trasferimenti valutari internazionali (attualmente non e’ possibile in valuta  dollari USA).
4) E’ possibile accedere ai servizi di email?
In Myanmar e’ possibile utilizzare i servizi internet (email etc.), sia negli alberghi che negli internet cafe. 5) Potro’ usare il mio telefonino GSM?
I telefoni GSM sono utilizzabili in Myanmar solo con schede birmane.

6) Dove posso alloggiare?
A Yangon l’offerta di alloggi ed alberghiera é cresciuta rapidamente negli ultimi anni. Sono disponibili strutture residenziali pensate per gli espatriati ed abitazioni indipendenti di standard occidentale. Nelle maggiori destinazioni turistiche vi é un’adeguata offerta alberghiera che, fatte salve particolari eccezioni, é in grado di soddisfare esigenze diverse.

7) Posso usare la patente italiana per guidare in Myanmar?
In Myanmar ai turisti non é consentito guidare alcun tipo di veicolo, per cui l’unica alternativa rimane quella di noleggiare un automezzo con autista.


VIAGGIARE IN MYANMAR

   

1) Come posso raggiungere il Myanmar in aereo?
L’aeroporto internazionale di Yangon non é  collegato con voli diretti all’Italia. E’ tuttavia raggiungibile con voli che facciano scalo presso le maggiori capitali asiatiche, come ad esempio Bangkok, Kuala Lumpur, Doha, Singapore, Hong Kong etc.

2) Posso raggiungere il Myanmar via terra?
Nonostante alcuni punti di confine tra Thailandia e Myanmar siano aperti a chi effettua brevi escursioni giornaliere, in genere non é consentito il proseguimento verso Yangon. Il posto di frontiera Mae Sai-Tachilek é invece utilizzabile solo in uscita dal paese.

3) Quali sono le zone off-limits agli stranieri?
Attualmente sono completamente off-limits per i turisti stranieri gli stati di Kayah e Chin, alcune zone dello Stato Shan, dello Stato Kayin, delle divisioni Mon e Tanintharyi. Raccomandiamo comunque di verificare queste informazioni presso l’Ambasciata del Myanmar a Roma in quanto le zone soggette a restrizioni possono variare a seconda delle tensioni in atto con i gruppi etnici.

4) Quali sono i vaccini consigliati?
Le vaccinazioni consigliate ai viaggiatori sono: Epatite A e B, Difterite e Tetano e Febbre tifoide. A coloro che viaggino al di fuori delle cittá é raccomandabile la profilassi antimalarica.Si precisa che non vi sono in Myanmar strutture sanitarie di adeguato livello.


SICUREZZA

1) Il Myanmar e’ un paese a rischio sicurezza?
Per un aggiornamento in tempo reale sulla sicurezza in Myanmar si consiglia di consultare il sito istituzionale: www.viaggiaresicuri.mae.aci.it

About Kafè

mm

Check Also

Namphao_intl_border_gate_checkpoint

Visto per il Vietnam

Chiunque intenda compiere un viaggio in Vietnam deve ottenere un visto d’ingresso che va richiesto in …