Home / Thailandia Info / Visto per la Thailandia | Rinnovarlo o richiederlo in Malesia (Penang)
Visto per la Thailandia
Visto per la Thailandia

Visto per la Thailandia | Rinnovarlo o richiederlo in Malesia (Penang)

Il tuo visto per la Thailandia è in scadenza e ti trovi nel sud della Thailandia? La soluzione più semplice e veloce per rinnovare/richiedere un visto sarà quella di recarti all’ambasciata di Kuala Lumpur o in un consolato thailandese in Malesia (K. Bahru o Penang).

Andare in Malesia a richiedere un visto per la Thailandia

Avrai a disposizione due soluzioni: il fai da te o un pacchetto con un’agenzia. Nella scelta fra queste due opzioni devi considerare una serie di fattori, fra i quali:

  • Luogo di partenza: se ti trovi a Phuket o in qualche città sulla terra ferma tipo Nakhon S.T., Krabi o Surat Thani, puoi volare in Malesia con davvero pochi soldi. Ti risparmierai un viaggio estenuante in minivan a 150 km all’ora, stile “fast and furious”. Se parti dal golfo, Samui/Phangan/Tao, sappi che volare da Samui ha due grossi inconvenienti: il primo è sicuramente il costo elevatissimo del biglietto (controllare per credere LINK VOLI) ed il secondo è che, visti gli orari di partenza e di arrivo, unito al fatto che i voli non vengono effettuati tutti i giorni della settimana, ti troverai costretto a rimanere in Malesia uno o due giorni in più del necessario.
  • La seconda cosa da valutare è quanto sei a rischio con il tuo visto per la Thailandia: se la tua situazione è chiara, pulita e sei certissimo che le carte che hai sono a posto, se non sei entrato/uscito mille volte con visti turistici, puoi tentare il fai da te. Nel caso in cui, per qualsiasi ragione, hai il dubbio che qualcosa possa andare storto, affidati ad un’agenzia, perché in questi casi non è vero che “chi fa da sé fa per tre” anzi, è molto più facile che chi fa da sé debba rifare tre volte, con tutte le parolacce del caso. Fra le opzioni che puoi considerare c’è anche quella di arrivare in Malesia come preferisci e poi rivolgerti ad un agente sul posto.

Nel mio caso, visto che vivo nel golfo, non volevo farmi spennare da Bangkok Airways e non potevo perdere tutta la settimana al lavoro volando a Penang da Samui con Firefly (il meno caro fra i voli), ho optato per il viaggio “fast and furious” in minivan con un’agenzia. Ho scelto Penang perché sono già stata a Kuala Lumpur e perché pare che K. Bahru sia decisamente bruttina. Penang invece è carina.

Scrivo questo articolo sulla strada del ritorno, abbiamo ancora 300 km da percorrere, quindi credo che avrò tutto il tempo.

Viaggiare da Samui/Phangan/Tao a Penang col minivan e con viaggio organizzato costa da 4.500 a 5.500 baht e questa cifra normalmente comprende:

  • la tratta in nave fino alla terraferma e ritorno;
  • la tratta in minivan da Donsak a Penang e ritorno;
  • la cena del primo giorno, la colazione e la cena del secondo giorno, la colazione del terzo giorno;
  • una notte in hotel in stanza doppia (pagherai 500 thb extra per una singola).

Rimangono esclusi i costi del visto e dell’agenzia malese che si occuperà del tuo visto.

Ed ecco, spiegato passo per passo, come si svolgerà il tuo viaggio:

  • lascerai l’isola in cui ti trovi con l’ultima nave disponibile nel tardo pomeriggio;
    Visto per la Thailandia
    Visto per la Thailandia

     

  • arrivato a Donsak troverai un minivan ad attenderti;
  • una volta salito sul minivan e percorsi non più di 800 metri (giuro), ti faranno fermare per cena;
  • durante la cena, ti faranno compilare il modulo di richiesta del tuo visto per la Thailandia e la persona dell’agenzia che è con te controllerà tutte le tue carte. Ricordati di portare due fototessere e il permesso di lavoro, se stai andando a richiedere un NON-B;
  • terminata la cena, ripartirai “fast and furious” in direzione sud. Dopo un paio d’ore di guida, l’autista si fermerà in una qualsiasi area di servizio e lì rimarrai per un paio d’ore. La frontiera di Sadao apre alle 5.00 am e di norma preferiscono non aspettare là (non chiedermi perché). Se al posto che fermarsi due ore il van si fermasse un’ora e mezza, poi non sarebbe necessario correre ancora come dei pazzi, ma pare che il minivan debba andare per forza a tutta velocità;
    Visto per la Thailandia
    Visto per la Thailandia Sadao Border

     

  • alle 5 puntuali arriverai al confine a Sadao, ti verrà apposto il timbro di uscita dal Regno e, per qualche centinaio di metri, ti ritroverai nella terra di nessuno fra Thailandia e Malesia. Risalirai sul minivan e percorrerai 2/300 metri. Lì dovrai cambiare mezzo, passerai dal minivan thailandese al minivan malese con autista malese;
    Visto per la Thailandia
    Visto per la Thailandia Sadao Border

     

  • dopo altri…boh, forse 200 metri, dovrai scendere, portando con te tutti i tuoi averi e varcherai a piedi il confine con la Malesia. Faranno la scansione delle tue impronte digitali e controlleranno il bagaglio. Benvenuto in Malesia;
    Visto per la Thailandia
    Visto per la Thailandia (ingresso in Malesia)

     

  • risalirai sul minivan malese, accompagnato anche dall’autista thailandese che rimarrà con te per tutto il tempo e sempre più veloce della luce arriverai a Penang. Una volta arrivato in hotel, pagherai quanto dovuto per il tuo visto + la commissione all’agente malese, consegnerai il tuo passaporto con il resto della documentazione, ti verrà assegnata la tua stanza e poi sarai un uomo libero.

Io ho alloggiato al famoso Banana Boutique Hotel, molto conosciuto, perché loro sono anche i migliori agenti che tu possa trovare a Penang, ma in alternativa puoi dare un’occhiata a tutte le altre opzioni di Booking.com (vedi Hotel a Penang).

Come accennavo prima, Penang è bellina, sembra di essere a Pechino più che in Malesia, soprattutto a Georgetown. Puoi noleggiare una bicicletta o semplicemente camminare. Penang è famosa per la sua street-art e ogni parete può riservare una sorpresa.

Dopo una giornata a zonzo e una volta rientrato in hotel, ti verrà comunicato il programma del giorno dopo. Diciamo che in linea di massima farai check-out e colazione alle 7.30/8.00, l’agente malese ti consegnerà entro le 9 il tuo passaporto con il tuo visto per la Thailandia nuovo di zecca, senza che tu debba essere andato di persona al consolato, né per consegnare, né per ritirare carte e passaporto.

Una volta che avrai ricevuto il passaporto, ripercorrerai al contrario tutte le tappe che avrai fatto per arrivare fino a Penang, incluso il cambio di mezzo al confine.

Alla data odierna, i prezzi per ottenere un visto in Malesia sono i seguenti (i prezzi sono espressi in Malesian Ringgit, circa 8/9 baht al cambio attuale, anche se loro tendono a cambiare a 10):

  • visto per la Thailandia TURISTICO, durata 60 giorni, single-entry, costo RM 150 (+ RM 40 di commissioni per l’agente);
  • visto per la Thailandia NON-IMMIGRANT, durata 90 giorni, single-entry, costo RM 300 (+ RM 50 di commissioni per l’agente);
  • visto per la Thailandia NON-IMMIGRANT B, durata 1 anno, multiple-entry, costo RM 750 (+ RM 70 di commissioni per l’agente).

Visto per la Thailandia rilasciato in Malesia | Curiosità

  • Le ambasciate e i consolati thailandesi in Malesia non rilasciano più visti turistici a doppia e tripla entrata.
  • Se per qualche ragione hai, oltre a quello italiano, un passaporto di Singapore, malese o coreano, non dovrai pagare per il visto per la Thailandia (non importa che tipo di visto tu stia richiedendo) grazie ad accordi bilaterali fra paesi.
  • Se per qualche ragione hai, oltre a quello italiano, un passaporto delle Filippine, non dovrai pagare per il visto per la Thailandia se richiedi un visto turistico; tutti gli altri si pagano.
  • L’ambasciata di Kuala Lumpur non rilascia da mesi il visto ED, se non agli studenti universitari, i quali devono dimostrare di frequentare la scuola almeno 5 ore alla settimana per 5 giorni.
  • Se il tuo permesso di lavoro ha validità inferiore ai 9 mesi, in nessuna ambasciata/consolato thailandese in Malesia potrai ottenere un visto per la Thailandia NON-B annuale, ma solo quello di 90 giorni.

Note finali

La normativa sui visti cambia molto di frequente e spesso “consolato che vai, usanza che trovi”, quindi informati bene prima di decidere cosa fare e dove andare a richiedere il tuo visto per la Thailandia.

About Nostramanus

mm
Quando ero piccina ho iniziato a parlare e a camminare molto tardi, forse è per quello che non ho mai più smesso! La curiosità è femmina e quindi mi appartiene, amo viaggiare e vedere con i miei occhi luoghi, culture e abitudini diverse dalla mia. Da qualche anno vivo stabilmente a Koh Samui in Thailandia e la amo profondamente con tutti i suoi pregi, difetti e contraddizioni e posso dire con assoluta certezza che quest’isola, ormai, non ha più segreti.

Check Also

Thailandia: perchè e quando optare per un tour operator

Thailandia: perchè e quando affidarsi ad un tour operator

Thailandia, non solo soggiorno mare Quando si parla di Thailandia la prima cosa che ci …