Home / Thailandia Info / Consigli / Low-cost | Come raggiungere Koh Samui senza spendere troppo
Koh Samui voli low cost
Koh Samui voli low cost

Low-cost | Come raggiungere Koh Samui senza spendere troppo

Arrivare a Koh Samui è facile, con opzioni per tutte le tasche, dal volo diretto al volo low-cost, passando per soluzioni alternative come treno, autobus e traghetto. Scopri come.

Arrivare in aereo | Volo diretto su Koh Samui

Descritto spesso dai visitatori come “il più bell’aeroporto del mondo”, l’aeroporto di Koh Samui è funzionale, ma allo stesso tempo, rispettoso dell’ambiente ed esteticamente molto piacevole.
Costruito per volere di Bangkok Airways, che possiede e gestisce l’aeroporto (ecco spiegato il perché del prezzo del biglietto da e per Koh Samui), è stato inaugurato nel 1989 e subito premiato dalla IAIA (INTERNATIONAL ASSOCIATION FOR IMPACT ASSESSMENT) con un Global Environment Award  per  l’uso di materiali ecocompatibili in fase di realizzazione.
Nel gennaio 2004, l’aeroporto ha iniziato un programma di espansione da 500 milioni di baht ($ 15 milioni) che consente all’aeroporto di Koh Samui di accogliere circa 16.000 passeggeri al giorno, senza comprometterne l’estetica finale e l’impatto ambientale.

Passiamo alle note dolenti. Un biglietto di sola andata per un volo diretto da Bangkok a Koh Samui costa in media 4.500 baht per un volo di 50 minuti, tutt’altro che un volo low-cost. Bangkok Air offre numerosi voli giornalieri per Samui dalle maggiori destinazioni in Thailandia come Bangkok, Chiang Mai, Krabi, Pattaya, Phuket e Trat. I primi voli partono e arrivano alle 06:00, e l’ultimo alle 22:00. Thai Air vola tutti i giorni da Bangkok, Silk Air da Singapore e Firefly da Kuala Lumpur e Penang. Volo molto caro, ma senza dubbio la migliore soluzione per raggiungere Koh Samui nel minor tempo possibile e senza tanti grattacapi.

Se voli con Bangkok Airways, puoi ingannare l’attesa nelle varie “lounge” che la compagnia mette a disposizione, con free snack e soprattutto free Wi-Fi.

Volo Koh Samui Bangkok con Bangkok Airways
Volo Koh Samui Bangkok con Bangkok Airways

 Arrivare in aereo | Voli low-cost

Un’opzione molto più conveniente, ma decisamente meno comoda, è quella di volare con voli low-cost a Surat Thani o a Nakhon Si Thammarat con compagnie aeree low-cost come Air Asia e Nok Air (con partenza dal Don Mueang Airport-DMK e non dal Suvarnabhumi-BKK, ma c’è una navetta gratuita che collega i due aeroporti), da lì arrivare al porto di Donsak con il bus e poi traghetto fino a Koh Samui.

Al momento della prenotazione puoi acquistare insieme al tuo biglietto aereo anche il pacchetto bus + nave, in modo da poter raggiungere l’isola di Koh Samui senza lunghe ed estenuanti trattative con i taxisti. Quasi sempre questo servizio è appaltato alla compagnia Phantip ed ai suoi lussuosi bus full optional bus fatiscenti, ma molto caratteristici. La tratta bus + nave costa 400/500 baht a persona e dura circa 3 ore (un’ora e mezza di bus e altrettanto di nave), ma mettine in conto almeno 5, perché fra un cambio e l’altro c’è sempre da aspettare.

Koh Samui elegante phantip bus
Koh Samui Phantip bus

Arrivare in treno | Low-cost

Un’alternativa molto conveniente per viaggiare da Bangkok a Samui è il treno notturno con vagoni letto. La stazione ferroviaria più vicina a Koh Samui si trova nella città di Surat Thani, dalla quale poi potrai raggiungere le isole con il solito pacchetto bus + nave. Il viaggio in treno, che dura 12 ore, costa circa 1.150 baht a persona per una cabina di prima classe o 600 baht per la seconda classe, che eviterei accuratamente. Per consultare orari e tariffe, e per prenotare online, leggi il nostro articolo Ferrovie thailandesi | Come prenotare i biglietti dei treni in Thailandia.

Arrivare in bus | Low-cost

Ci sono molti pacchetti che combinano autobus e traghetto per raggiungere Samui, con prezzi da 6/700 baht a salire. Il bus VIP costa circa 1.100 baht e non è malaccio, con i suoi 18 o 24 posti abbastanza larghi per provare a dormire; il viaggio è lunghetto, diciamo 12 ore, che ti consiglio di fare in notturna. Durante il viaggio sono previste alcune soste ed un paio di pasti nei locali “Autogrill” (ma non aspettarti la Rustichella!) inclusi nel prezzo del biglietto.

Se non ami stare molte ore seduto e fermo nello stesso posto, puoi valutare anche l’opzione viaggio di Lomprayah, anche questa catalogabile come soluzione low-cost, che parte da Khaosan Road ogni giorno verso le 21; una “breve” tratta in bus fino a Chumpon e poi dal porto di Chumpon a Koh Samui via catamarano, passando per Koh Tao prima e Koh Phangan poi. Il prezzo del biglietto, a oggi, è 1.450 baht. Per me questa rimane la peggiore delle soluzioni, perché il viaggio è infinitamente lungo (14 ore) e dovrai effettuare tanti cambi di mezzo di trasporto (la nave che parte da Chumpon non è la stessa che ti porterà a Koh Samui) che ti sembrerà di essere stato catapultato in una edizione asiatica di “Giochi senza frontiere“. Sconsigliato soprattutto se viaggi molto carico perché il carico/scarico del tuo bagaglio su/giù da tutti i mezzi lo fai tu personalmente, lo staff Lomprayah non spicca per galanteria.

E, per concludere, alcuni consigli:

  • se viaggi con Bangkok Airways ricorda che in economy il limite di peso del bagaglio in stiva è 20kg;
  • se viaggi con voli low-cost (Air Asia, Nok Air e simili) ricorda che nel prezzo del biglietto low-cost è normalmente compreso solo il bagaglio a mano, ma puoi aggiungere un bagaglio in stiva con poche centinaia di baht al momento della prenotazione;
  • non fare molto affidamento sulle tempistiche thai. Se hai connessioni internazionali o intercontinentali non pianificare il tuo spostamento da e per Koh Samui in tempi troppo ristretti, qui tutto va a rilento e nessuno ha fretta;
  • se viaggi in bus ricorda di non lasciare oggetti di valore nel portabagagli, ma portali con te nel bus. La Thailandia è fortunatamente ancora un paese tranquillo, ma spesso l’ingenuità si paga cara.

About Nostramanus

mm
Quando ero piccina ho iniziato a parlare e a camminare molto tardi, forse è per quello che non ho mai più smesso! La curiosità è femmina e quindi mi appartiene, amo viaggiare e vedere con i miei occhi luoghi, culture e abitudini diverse dalla mia. Da qualche anno vivo stabilmente a Koh Samui in Thailandia e la amo profondamente con tutti i suoi pregi, difetti e contraddizioni e posso dire con assoluta certezza che quest’isola, ormai, non ha più segreti.

Check Also

Thailandia: perchè e quando optare per un tour operator

Thailandia: perchè e quando affidarsi ad un tour operator

Thailandia, non solo soggiorno mare Quando si parla di Thailandia la prima cosa che ci …